Dario Damato, a Foggia la mostra antologica

Venti quadri di Dario Damato in mostra a Foggia, alla Contemporanea Galleria d’Arte di Giuseppe Benvenuto.

«La mostra di Dario Damato è un omaggio alla mia città; perché ritengo che i grandi maestri, nati artisticamente in Capitanata, debbano essere promossi anche da galleristi privati, con dedizione ed entusiasmo.»

L’inaugurazione si svolgerà giovedì 29 marzo alle ore 18:30 presso la galleria, in viale Michelangelo 65.

Dario Damato: Mostra Antologica

“L’esposizione comprende venti quadri, gran parte dei quali dipinta in tecnica mista su tela, ad eccezione di tre piccoli quadretti su legno. Le opere coprono un arco temporale che va dalla fine degli anni Ottanta al 2013, anno della scomparsa di papà”. Racconta Donatella Damato, figlia dell’autore e responsabile dell’archivio Damato. “Si è scelto di esporre pezzi afferenti diverse correnti pittoriche, rappresentate anche nello stesso anno di produzione […], quadri dall’ampio respiro figurativo sono giustapposti ad altri più spiccatamente concettuali”.

“Il percorso artistico di Damato – illustra Vitaldo Conte, storico dell’arte – si snoda in un movimento di nomadismo culturale che ha come possibilità espressive […] il paesaggio pittorico; la pittura come parola di pulsioni e memorie ancestrali; la costruzione di bassorilievi scritturali che materializzano una lingua alchemica e occulta sulle superfici monocrome, frequentemente bianche e nere.”

Memorie, simboli, segni e note

Scriveva Dario Damato, artista e teorico, delle sue opere: “Sulla superficie della tela sono intervenuto con una serie di materiali sempre più plastici, e meno pittorici, tanto è vero che nel tempo il quadro risultava una sorta di spazio basso-rilievo scritturale, che poteva anche avere una propria anima tattile per essere ugualmente esperito in un altro senso […] Ho cominciato a ideare simboli fonico-musicali, sorta di note puramente concettuali che oltre a interessare i sensi del tatto e della vista coinvolgessero più profondamente il solletichïo della percezione uditiva. È nato così un composto, tono su tono (bianco su bianco, nero su nero), fruibile in diverse direzioni […] È nata così la mia scrittura fatta di rimandi, di ritorni, di antiche memorie, un groviglio pulsante di simboli, segni, note.”

Esposizione aperta al pubblico dal 29 marzo al 14 aprile 2018
Tutti i giorni della settimana, escluso Pasqua e Pasquetta
Mattina: ore 10.00 – 13.00 Pomeriggio: ore 17.00 – 20.30
Ingresso gratuito

Dario Damato: Mostra Antologica alla Contemporanea Galleria d'Arte di Foggia

Italiaapiedi Magazine

Italiaapiedi Magazine

Italia a piedi è un "magazine online" dedicato al mondo del turismo e una "associazione culturale non-profit" che promuove il turismo sostenibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito usa cookie di terzi per analizzare il traffico. Per dettagli o per gestire il consenso, leggi la Privacy Policy and la Cookie Policy